Sito ufficiale della Fondazione "Leonardo Sinisgalli"

Quando la parola si fa arte

il viale dei canti

 Parigi, Istituto Italiano di Cultura
26 maggio 2016

La poesia di Leonardo Sinisgalli si fa scultura murale, abrasa e narrata, lungo i 50 metri di parete del magnifico e settecentesco Hotel de Galliffet, sede dell’Istituto Italiano di Cultura a Parigi.
Ribattezzato “Il Viale dei Canti”, la straordinaria opera d’arte multimodale è stata inaugurata nella capitale francese lo scorso 26 maggio, in omaggio ai legami tra Francia e Italia, attraverso la riproduzione visiva e sonora dei versi di cinque poeti italiani.  
Leonardo Sinisgalli è tra questi, con la poesia “Private prospettive”, tratta da Il passero e il lebbroso (1970), uno dei suoi testi più diffusi in Francia, dove il poeta delle due Muse è molto apprezzato, anche grazie alle traduzioni di Jean-Yves Masson e Thierry Gillyboeuf.
Realizzato grazie al sostegno della Fondazione Spinola Banna per l'Arte, “Il Viale dei Canti” si compone di un graffito e di un circuito acustico realizzati in un arco temporale di circa due mesi, grazie al lavoro congiunto di diversi esperti. Il graffito è stato creato da un gruppo di ex studenti della Ensad (la scuola nazionale di arti decorative), mentre il circuito acustico è stato realizzato grazie all’apporto di due ingegneri del suono, Alvise Vidolin dell’Università degli studi di Padova e Marco Liuni dell’Ircam (l’Istituto francese di ricerca sul suono).
Il graffito, eseguito su una facciata dell’Hotel de Galliffet in Rue de Grenelle, sede dell’Istituto Italiano di Cultura parigino dal 1962, è stato ideato dall’artista napoletano Giuseppe Caccavale come uno speciale viaggio nella poesia italiana fra Otto e Novecento. 
I caratteri tipografici incisi sulla parete, lunga ben 50 metri, riproducono, grazie alla tecnica dello spolvero, gli originali caratteri di Didot e Tallone. Ai versi del “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia” di Giacomo Leopardi, si intervallano i componimenti di altri quattro poeti del XX secolo: il salernitano Alfonso Gatto, il siciliano Bartolo Cattafi, il calabrese Lorenzo Calogero e il lucano Leonardo Sinisgalli.
Sull’opera visiva di Caccavale - l’artista che ha rappresentato l’Italia alla scorsa Biennale di Venezia - si innesta il progetto sonoro di Stefano Gervasoni, uno fra i compositori di maggior talento sulla scena musicale odierna. Attraverso sei diffusori acustici nascosti nella parete, è possibile ascoltare i versi delle poesie, cantati e recitati dalla mezzosoprano Monica Bacelli, uniti a voci e suoni provenienti dal cantiere, che umanizzano il muro e lo rendono parlante, accogliente.
Il risultato finale è un’opera che attraverso le sue diverse componenti - arte, artigianato, musica, poesia, design, tecnologia - celebra la fusione delle arti, in nome dell’eccellenza della cultura e dell’industria italiana.  In una parola, un’opera “sinisgalliana”, forse perché nella poetica dell’artista Giuseppe Caccavale si percepisce chiaramente l’influenza dell’eclettico Leonardo novecentesco, che lo guida come un moderno Virgilio.


Video: La nascita de "Il Viale dei Canti" all'Istituto italiano di cultura di Parigi
Articolo sul sito web dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi
Video: Monica Bacelli parle de "Il Viale dei Canti"
Servizio di TRM: A Parigi "Il Viale dei Canti". Nell'opera multimediale anche i versi di Leonardo Sinisgalli
Servizio di Oreste Lo Pomo nel settimanale europeo della Tgr "Regioneuropa" del 5 giugno 2016 (da minuto 00:15:17)

 

Ringraziamo il Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Parigi, Marina Valensise, e l'artista Giuseppe Caccavale per le foto relative all'inaugurazione dell'opera multimodale, avvenuta il 26 maggio 2016,  e ai lavori per l'incisione dei versi di "Private Prospettive".

Le fotografie qui di seguito, relative ai versi di Sinisgalli incisi sul muro del "Viale dei Canti", sono state realizzate dal fotografo Massimiliano Camaiti e sono protette da copyright.


Download
pdf Comunicato stampa

Rassegna stampa
jpg La Nuova del Sud, 1 giugno 2016
jpg La Nuova del Sud, 1 giugno 2016
jpg La Gazzetta del Mezzogiorno, 1 giugno 2016
jpg La Gazzetta del Mezzogiorno, 1 giugno 2016
jpg Il Quotidiano della Basilicata, 1 giugno 2016
pdf Il Quotidiano della Basilicata, 26 giugno 2016
pdf Le Monde, 31 luglio 2016

26 Maggio 2016

Fondazione
Leonardo Sinisgalli

C/so Leonardo Sinisgalli,44
85053 - Montemurro (Pz)
Tel./Fax 0971753660
C. F. 96058490762

988287