Sito ufficiale della Fondazione "Leonardo Sinisgalli"

On line il sito della Fondazione Leonardo Sinisgalli

screenshot-sito

La Fondazione "Leonardo Sinisgalli", con sede a Montemurro (Pz), rende noto che è attivo www.fondazionesinisgalli.eu, il sito dedicato al grande poeta ed ingegnere nato a Montemurro nel 1908 e scomparso a Roma nel 1981.
Con questa importante iniziativa prende corpo il progetto della Fondazione che è nata con lo scopo di divulgare la vita e l'opera dei uno degli uomini più illuminati del Novecento, protagonista a pieno titolo della crescita italiana all'indomani del Secondo Dopoguerra. Ed evitare che finisca nel dimenticatoio. Un rischio grandemente immeritato per un uomo il cui genio era riconosciuto non solo in Italia, ma anche all'estero.
Quest'ultima è infatti la ragione che ha portato a utilizzare un dominio internet in eu e non it, proprio per sottolineare l'intensità di una vita e di un'attività, quella di Sinisgalli, vissuta e spesa anche oltreconfine.
Il sito, curato graficamente da Mauro Bubbico e dal suo collaboratore Giuliano Chimenti, e riorganizzato da Giancarlo Riviezzi di Evoluzione Informatica, è un articolato insieme di immagini, testi, documenti ed articoli che rendono l'idea di quanto sia stata ampia l'opera letteraria e scientifica di Leonardo Sinisgalli, a cui va il grande merito di aver saputo coniugare le due anime della Cultura: quella umanistica e quella matematica.
Il sito è strutturato in due sezioni: la prima, dedicata alla Fondazione, alla sua organizzazione, alla sua storia, alla sua attività con spazi dedicati alla comunicazione di notizie, e ad eventi che la stessa organizzerà in riferimento non solo alla figura del grande poeta, ma anche a quelle di altri esponenti della cultura contemporanea sia lucani che nazionali.
La seconda sezione, più corposa, è un vero e proprio "Centro di documentazione" ed è suddivisa in cinque parti: "L'avventura di un moro" (con notizie relative alla vita di Sinisgalli), "La forgia di Sinisgalli" (con materiale riguardante la sua poliedrica attività), "L'archivio di Libritti" (con documenti), "La ricerca del nibbio" (con testimonianze, articoli e saggi), "Gli indici di Belliboschi" (con gli indici bibliografici, indispensabili per il ricercatore e lo studioso).
Viaggiando tra gli oltre 500 files del sito si scopre il fascino della caleidoscopica attività di Leonardo Sinisgalli che fu anche pubblicista, critico d'arte, traduttore, art director, disegnatore, direttore, documentarista, autore radiofonico.
Queste pagine web rappresentano la versione aggiornata ed ampliata di un preesistente sito (donato poi alla Fondazione), nato come reazione alla scarsa attenzione che il mercato editoriale dedicava alle sue opere.
L'esperienza della rete ha dimostrato che l'interesse per Leonardo Sinisgalli c'è ed è diffuso in Italia e all'estero a detta del numero dei contatti che è cresciuto nel tempo.
C'è però una precisazione da fare. Nella consultazione del sito è possibile trovare dei link protetti. Questo perché sono sottoposti alla tutela del diritto d'autore che impedisce la libera fruibilità dei contenuti.


Rassegna stampa
pdf Il Quotidiano della Basilicata, 11 luglio 2012
jpgLa Gazzetta del Mezzogiorno, 11 luglio 2012
pdf La Gazzetta del Mezzogiorno, 16 luglio 2012

10 Luglio 2012

Fondazione
Leonardo Sinisgalli

C/so Leonardo Sinisgalli,44
85053 - Montemurro (Pz)
Tel./Fax 0971753660
C. F. 96058490762

844188