Sito ufficiale della Fondazione "Leonardo Sinisgalli"

Eventi 2019

PROTEUS coprodotto dal Comune di Montemurro e Fondazione Matera-Basilicata 2019 per Capitale per un giorno

montemurro capitale per un giorno Montemurro, 2.3.4 maggio 2019

Una divinità e un essere umano: ecco a cosa si ispira il progetto “Proteus”, coprodotto dal Comune di Montemurro con Fondazione Matera Basilicata 2019 per Capitale per un giorno, progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 dedicato alla valorizzazione delle eccellenze dei comuni dell’intera Basilicata in questo anno importantissimo per tutta la regione.
Il progetto del Comune di Montemurro, che si svilupperà in una serie di iniziative fra il 2 e il 4 maggio, si ispira alla figura di Proteo, divinità greca, multiforme come Leonardo Sinisgalli, il poeta-ingegnere, intellettuale versatile celebrato come un “Leonardo del 900” per la sua capacità di far dialogare cultura umanistica e cultura scientifica.
Con sette aree tematiche e sette percorsi, Montemurro celebra sia la sua natura poliedrica che la capacità di trasformarsi, pur restando sé stessa. Si parlerà di design e di storia, di poesia e letteratura disegnata, di divulgazione scientifica e di arte, di burattini e musica tradizionale, con un ospite d’eccezione quale il conduttore televisivo, regista teatrale e attore Michele Mirabella, e il coinvolgimento attivo della comunità, con particolare attenzione alle scuole.
Tutto ciò grazie al lavoro sinergico fatto dall’Amministrazione comunale con le diverse realtà culturali e associative che hanno sede a Montemurro: Scuola del Graffito Polistrato di Montemurro, Associazione Bellivergari, Gruppo Caritas, Fondazione Leonardo Sinisgalli, Pro-Loco di Montemurro, Associazione Maya, Gruppo Lucano di Protezione Civile.

Le fotografie dei protagonisti di "Montemurro Capitale per un giorno"


Le foto possono essere scaricate dal seguente file Dropbox
https://www.dropbox.com/sh/vrh4x7hj317yhmf/AAA28zOJQYWtToTiwCt0bLiza?dl=0

Giorno 1:

Giorno 2:

Giorno 3:


Download
pdf Comunicato stampa
doc Comunicato stampa
pdf Programma
doc Programma
pdf Ospiti
doc Ospiti
pdf Approfondimenti
doc Approfondimenti
jpg Manifesto

Gli eventi Proteus curati dalla Fondazione
montemurro capitale x un giorno programma          montemurro capitale x un giorno bubbico          montemurro capitale x un giorno concerto   montemurro capitale x un giorno mirabella           montemurro capitale x un giorno scuola di fumetto  

Gli altri eventi Proteus

montemurro capitale x un giorno scuola del graffito            montemurro capitale x un giorno reciprocamente           montemurro capitale x un giorno pittori montemurresi   montemurro capitale x un giorno la stanza della pittrice

Rassegna stampa
pdf La Gazzetta del Mezzogiorno, 29 aprile 2019
pdf Il Quotidiano del Sud, 30 aprile 2019
pdf La Gazzetta del Mezzogiorno, 1 maggio 2019

02 Maggio 2019

Mostra: "Le Due Culture. Artefatti e Archivi"

mostra matera cresci
Matera, 22 marzo 2019
Cava Paradiso, ore 18.00

Venerdì 22 marzo 2019 alle ore 18.00 presso la Cava Paradiso a Matera verrà inaugurata la prima installazione di I-DEA, progetto pilastro di Matera 2019 che esplora gli archivi e le collezioni della Basilicata da un punto di vista artistico.
Ad aprire il ciclo di I-DEA sarà la mostra “Le Due Culture. Artefatti e Archivi” curata dall’artista e fotografo Mario Cresci, realizzato attraverso l’uso dei materiali provenienti dagli archivi delle seguenti realtà: Museo di Artigianato Locale, Parrocchia di Sant’Antonio di Acerenza (PZ), Associazione Archivio Storico Olivetti e Archivio Nazionale Cinema Impresa, Istituto Luce Cinecittà, Fondazione Pirelli, Cristaldi Film, Agenzia Spaziale Italiana, Centro di Geodesia Spaziale Giuseppe Colombo, Archivio di Stato Matera, Collezione Privata Gianfranco Lionetti, Fondazione Leonardo Sinisgalli, Archivio Mario Cresci, Archivio Mimmo Castellano, Artalia Italian Art Management.
La mostra include materiale d’archivio che vanno dalla seconda metà del XX secolo ai i primi decenni del XXI, in modo da esplorare l’intersezione di discipline (culture) in Basilicata, attraverso fotografia, artigianato, scienza e macchine. I materiali esposti, sia presi singolarmente sia accostati tra loro, scuotono le narrazioni e gli stereotipi dell’epoca, suggerendo che le cose non sono ciò che possono sembrare. Dalla rappresentazione del territorio di Leonardo Sinisgalli e Mimmo Castellano, alle sculture in legno di Di Trani e suo figlio, alla rivisitazione della preistoria di Gianfranco Lionetti fino all’archivio personale di Cresci, le opere in mostra a prima vista appaiono in linea con le rispettive tradizioni. Tuttavia, ogni opera a modo suo rappresenta una rottura.
All’inaugurazione di I-DEA interverranno il curatore del progetto I-DEA, Joseph Grima, il curatore della prima mostra, Mario Cresci, il Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019, Paolo Verri, la Manager sviluppo e relazione Rossella Tarantino che saranno a disposizione di eventuali domande del pubblico.
Alla mostra si potrà accedere solo con il Passaporto per Matera 2019. Dopo l’inaugurazione, la mostra sarà visitabile tutti i giorni eccetto il martedì dalle 10:00 alle 20:00.
Nella giornata successiva all’inaugurazione, 23 marzo, verranno organizzate due visite guidate della mostra, una alle 11:30 e una alle 16:30, alla presenza del curatore Mario Cresci. A ciascuna visita potrà partecipare un numero massimo di 25 persone (registrazione in loco in ordine di arrivo).


Download
pdf Comunicato stampa
jpg Locandina

Rassegna stampa
pdf Il Quotidiano del Sud, 23 marzo 2019
pdf La Gazzetta del Mezzogiorno, 23 marzo 2019
pdf Corriere del Mezzogiorno, 29 marzo 2019
pdf La Nuova del Sud, 30 marzo 2019
pdf Il Manifesto, 3 aprile 2019

22 Marzo 2019

In ricordo di Leonardo Sinisgalli

ricordando sinisgalliPotenza, 31 gennaio 2019
Sala del Cortile, Museo Archeologico Nazionale Dinu Adamesteanu, ore 18.00

E' una necessità ricordare Leonardo Sinisgalli nel giorno della sua morte. Il poeta lucano, andato via dalla Basilicata, la guardò sempre senza il mito della povertà, della vita contadina e della emarginazione raccontata in ogni pagina da quelli che scrivevano di Lucania. Sinisgalli ha costruito modernità mettendo insieme poesia, racconto e le ragioni della matematica. Lo ricordano un suo amico, Mario Trufelli che ha realizzato decine di interviste con lui che amava ritornare in Basilicata volendola riprendere. Lo fa con un grande studioso, Franco Vitelli che su di lui ha scritto saggi illuminanti. E ancora con Oreste Lo Pomo, poeta e scrittore oltre che giornalista che ne ha raccolto immagini e parole e con Biagio Russo, direttore della Fondazione Sinisgalli che ne coltiva il prezioso ricordo continuamente. Vi aspetto giovedì 31 gennaio p.v. prossimo alle 18.00 alla Sala del Cortile del Museo Archeologico Nazionale Dinu Adamesteanu.


Download
jpg Manifesto

Rassegna stampa
pdf La Nuova del Sud, 31 gennaio 2019
jpg La Gazzetta del Mezzogiorno, 31 gennaio 2019
pdf La Gazzetta del Mezzogiorno, 2 febbraio 2019
pdf La Nuova del Sud, 3 febbraio 2019

31 Gennaio 2019

Giornate dell'editoria lucana

giornata dell editoria lucana materaMatera, 22-26 febbraio 2019
Ex Ospedale San Rocco

Si svolgeranno dal 22 al 26 febbraio, nei locali dell’ex ospedale San Rocco a Matera, le “Giornate dell’editoria lucana” promosse dal Consiglio regionale della Basilicata. Nel corso della manifestazione prevista la presentazione di alcuni volumi editi dalle case editrici lucane.
Domenica 24 febbraio alle ore 17:00 presentazione di “Leonardo Sinisgalli e i bambini incisori” di Biagio Russo (Fondazione Leonardo Sinisgalli, 2018).
Nel corso delle giornate dell’editoria sarà possibile visitare la mostra di fotografie “Italian Icons” di Ron Galella.


Download
pdf Comunicato stampa
jpg Pieghevole fronte
jpg Pieghevole retro
jpg
Locandina

Rassegna stampa
jpg Il Quotidiano del Sud, 20 febbraio 2019
jpg La Gazzetta del Mezzogiorno, 22 febbraio 2019

 

09 Febbraio 2019

Sostieni la Fondazione Leonardo Sinisgalli

5 per mille 2018

Nel corso degli anni, le attività culturali e i risultati della Fondazione Leonardo Sinisgalli sono aumentati considerevolmente: dal numero dei visitatori nella Casa delle Muse di Sinisgalli (aperta tutto l’anno per sei giorni a settimana) agli eventi organizzati  (tra convegni, mostre d’arte, presentazioni di libri, letture di poesie, lectiones magistrales per le scuole), in Basilicata e fuori regione; dagli intellettuali coinvolti da ogni parte d’Italia e dall’estero, ai saggi editi; dai visitatori del sito web ai fan dei canali social Facebook e Twitter e gli iscritti alla newsletter. La Fondazione e la Casa delle Muse costituiscono uno straordinario centro culturale, un vero e proprio presidio sul territorio, con un’attenzione particolare al mondo della scuola e delle giovani generazioni.
Lavoriamo ogni giorno per essere un tassello di qualità ed eleganza indispensabile nel mosaico di una Regione che intende aprirsi all’Europa e ad una fruizione colta e intelligente del proprio patrimonio. Per poter proseguire nel nostro lavoro di diffusione della cultura e restituire alla collettività la memoria di un grande protagonista del Novecento, la Fondazione, essendo “non profit”, ha bisogno anche del tuo aiuto. Per tale motivo ti chiediamo di unirti alla nostra “missione”, devolvendo il tuo 5x1000 a sostegno delle Muse di Sinisgalli. Come fare? Basta inserire, nella dichiarazione dei redditi, nel riquadro destinato alle Onlus "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale", la TUA FIRMA e il CODICE FISCALE della Fondazione Leonardo Sinisgalli: 96058490762.

 


Download
pdf Comunicato stampa
pdf Lettera
pdf 5x1000

12 Aprile 2018

Fondazione
Leonardo Sinisgalli

C/so Leonardo Sinisgalli,44
85053 - Montemurro (Pz)
Tel./Fax 0971753660
C. F. 96058490762

1076217